Aller au contenu
Logo Caradisiac    

Téléchargez nos application

Disponible sur App Store Disponible sur Google play
Publi info

TARGA FLORIO E LE CORSE SICILIANE


Messages recommandés

Cari amici,

 

in occasione dell'ultimo GP di F1 sono stati invitati tutti i campioni del mondo ancora in vita. Tra questi ho notato John Surtees, ancora vistosamente provato dalla tragica perdita del figlio Henry.

 

John era uno dei miei piloti preferiti, univa grande ardimento, profonda conoscenza della meccanica, irriducibilità nella condotta di guida. Fu uno dei più ostici rivali del grande Jim Clark.

 

La sua avventura in Targa Florio fu breve e sfortunata, per quanto in prova aveva dimostrato di essere molto veloce anche su un percorso a lui prima sconosciuto.

 

La sua partecipazione mi ha ricordato quella di Jacky Ickx, grandi piloti di F1, entrambi penalizzati dalla scarsa conoscenza del difficilissimo circuito delle Madonie.

 

Colgo l'occasione per mostrare la mia ultima fatica modellistica...proprio la Ferrari 250 P n.174, sfortunata protagonista della Targa 1963 con Surtees e Parkes.

Si tratta di un kit 1/24 Monogram, risalente addirittura al 1964, riedito nel 1996.

Come si nota la linea della vettura è ripresa in maniera superba, malgrado lo stampo risalga a 46 anni fa!!

 

Ecco John

 

Surtees.jpg5..jpg.a5906341e1ea5ef80320dd09b59f92ed.jpg

 

Ecco la 250 P n. 174

 

scansione0007-Forum.jpg.a06b8760ec9f7c3082156e8fbb680b07.jpg

scansione0009-Forum.jpg.7688f28298f1fad91e064963b8c828ad.jpg

 

Ed ecco il modello

 

1895176967_FerrariMn.jpg.c64ab8247f36a70b26b4872303600410.jpg

69175944_FerrariZn.jpg.a690929ce92394682269991bdc32c688.jpg

767170910_FerrariXn.jpg.199a2e64b9727501e505f81eef459dfe.jpg

577756433_FerrariXn.jpg.9603ebd5e2bf49f96a38d2a37ce45e59.jpg

450650485_FerrarinX.174002-TP.jpg.9a3cfb4887b1078577aa5de4ab6e35bc.jpg

2137817179_Ferrarin.jpg.1624e45ab6de58547271e2d955f4cd48.jpg

 

Un caro saluto

 

Piergiorgio

Lien à poster
Partager sur d’autres sites
  • Réponses 69K
  • Créé
  • Dernière réponse

Participants fréquents à ce sujet

  • shortleg

    10940

  • TARGAPEDIA

    6898

  • tritone

    4665

Participants fréquents à ce sujet

Messages populaires

Terminata la Ferrari 330 P4 spider Targa Florio 1967!! La versione scelta è quella che ha corso la gara, che differiva da quella in prova per la presenza di prese d'aria supplementari (tutte ripr

Sperando che vi sia ancora qualcuno su questo ormai desolato Forum, pubblico il mio ultimo lavoro modellistico di Targa: Alfa Romeo 33TT12 vincitrice della Targa Florio 1975 con Nino Vaccarella e Artu

Io mi limito alle cosine semplice, ma che mancano nella bacheca delle miniature di Giro e Targa.   La seconda fase del Giro di Sicilia, dopo una interruzione di 13 anni, non ha avuto il successo sper

 

 

Sfogliando Auto Italiana ho trovato un paio di foto forse inedite

 

DSCN4102.thumb.jpg.76b90a23fc4b91dda70fa8539792ae81.jpg

 

 

DSCN4100.jpg.daa097c709d512eb07e61de64658fb12.jpg

 

la seconda del 1912 relativa alla SCAT numero 25 di Snipe - Pedrini vincitori quell'anno

differisce da quanto raccolto in Targapedia dove ci sono foto dello stesso equipaggio con il numero 24

e da quanto elencato nel Ragionato 1912.

 

La foto della SCAT numero 25 sarà Targa o no? O forse si riferisce ad un anno diverso?

 

Ciao a tutti

Lien à poster
Partager sur d’autres sites

TARGAPEDIA-BANNER-FLORIO-MA.jpg.3502e6c8eafa87443914c50991b9da85.jpg

 

GB.jpg1..jpg.44f7a3d690b90498bba008c9948d04cc.jpg

7080.jpg.9ece2d5e5eda18fe4603a46dba23c8de.jpg

1322937840_7080AC-014-3.jpg.a956081fdd6e88a31a31a46485defac4.jpg

 

Cari amici della Targa Florio bentrovati. Welcome dear Targa's Friends

 

Riprendo a raccontare con l'aiuto di John Phillips e di Martin Davidson la storia dell'Austin Healey Sprite 7080 AC e delle sue avventure alla Targa Florio tra gli anni 1966 e 1969.

 

I return to tell with the help of John Phillips and Martin Davidson the history of the Austin Healey Sprite 7080 AC and his adventures in Targa Florio between the years 1966 and 1969.

 

La storia agonistica della Healey di Jack Wheeler inizia proprio alla Targa Florio del 1959 , portata da Thomas Wisdom e Bernard Cahier al 18° posto assoluto

 

The racing history of Jack Wheeler's Healey begins at the Targa Florio in 1959, brought by Thomas Wisdom and Bernard Cahier to 18th place overall

 

386343346_19592028729.jpg.a1c1caa7cdabfe5a8de6c02220c022d6.jpg

684459141_195920281029.jpg.478b37bbcce9d64f9d2754c3247f92b7.jpg

 

John Phillips racconta : "Oltre alla Targa Florio nel 1959 la vettura ha partecipato al Coupe des Alpes dove in seguito ad un in testacoda nei pressi del Passo Vivionne si fermò con le ruote anteriori sospesi oltre l'orlo di un precipizio di 50 metri. Ai piloti è servito un po’ di tempo per per raccogliere il coraggio per aprire le porte e di uscire!. Sono riusciti ad ottenere aiuto da un'altra auto per trainare la Sprite si nuovo sulla strada."

 

John Phillips tells : "Besides the Targa Florio in1959 the car also competed on the Coupe des Alpes . The car spun off the road on the Vivionne Pass and came to rest with the front wheels hanging over the edge of a sheer 50 metre drop. Apparently it took the crew some time to gather the courage to open the doors and get out!. They managed to get another car to help them drag the Sprite back onto the road."

 

XOH276-016W.jpg.7990d553a2ee49c9800617b0d245eecb.jpg

 

Questa Sprite sorprendentemente è rimasta con il suo proprietario Jack Wheeler dal 1960, anno in cui è stata acquistata direttamente dalla Donald Healey Motor Company

Costruita nel 1959 è stato venduta a Jack Wheeler come “auto ufficiale con basso chilometraggio, con una specifica speciale”. da Louis Cassoni, che è stato commesso quando John Sprinzel era responsabile del salone di esposizione a Grosvenor Street, e Paul Hawkins caposquadra della factory.

E 'un poco chiaro, quante Sprite siano state immatricolate con la targa 7080AC, infatti della stessa vettura - Jack ha visto le foto di Tommy Wisdom in Sicilia, Moss a Sebring, e Wisdom di nuovo al Coupe des Alpes, tutte Sprite con targa 7080AC, prima che lui ne divenisse proprietario.

È possibile che il numero è stato utilizzato in quel momento in almeno due Healey Sprite.

 

This Sprite has, amazingly, remained with its owner since he acquired it from the works (Donald Healey Motor Company) in 1960.

Built in 1959 it was sold to Jack Wheeler by Louis Cassoni, who was salesman when John Sprinzel was in charge of the Grosvenor Street showroom, and Paul Hawkins was foreman of the workshop. It was then described by Cassoni as a "low-mileage company car, with a special specification".

It is a little unclear as to whether all previous works Sprites bearing registration 7080AC were in fact the same car - Jack has seen pictures of Tommy Wisdom in Sicily, Moss at Sebring, and Wisdom again on the Coupe des Alpes, all with Sprites bearing 7080AC, prior to his ownership. It is possible the number was used on several of the Healey's cars at that time.

 

7080-2.jpg.69d6b8480c2c6a96407dac5aee3ad9ba.jpg

 

John Phillips racconta : "La macchina era rossa quando è stata in Sicilia per la Targa Florio nel 1959 e al Coupe des Alpes, ma quando Jack Wheeler ha comprato la macchina da Healey era iris blu. Non sappiamo se è stata sostituita la carrozzeria o soltanto ridipinta dopo l'episodio del Passo Vivionne ma qui ci sono le foto dal 1960 che testimoniano che era una Sprite Mk1 “Frog eye” ex-fabbrica con compressore Shorrocks.

La seconda foto è dopo che John Sprinzel ha dato a Jack un cofano tipo “Sebring “ al posto del “Frog eye”

 

7080-3.jpg.1f2143abebd9322a5b369b1b1c5981b3.jpg

 

John Phillips tells : "The car was red when it was in Sicily for the Targa Florio in 1959 and on the Alpine Rally, but when Jack Wheeler bought the car from Healey it was Iris Blue. We don't know if the car was re-shelled (had a new body fitted) or if it was just re-sprayed after the episode on the Vivionne Pass but here are the photos from 1960 as a 'ex-works' Mk1 “Frog eye” Sprite with Shorrocks supercharger fitted.

The last photo is after John Sprinzel gave Jack a 'Sebring' bonnet in place of the “Frog eye”

 

7080-4.jpg.ab34dbe17b398497bdd1de21f694534d.jpg

 

Jack inizialmente ha corso in un rally e pochi altri eventi di poca importanza prima di decidere iscriversi ad un Racing Club.

La macchina, dotata di un compressore, è stata trasformata con una carrozzeria standard Sebring ed è illustrata nella "Spritely Years". Il cofano motore in fibra di vetro Sebring è stata la prima modifica importante, seguita poi da un hard-top in lega simile a quelli dei coupè Sprinzel di Williams & Pritchard.

 

141522457_7080(2).jpg.45eb636fe10a0d7612b6eae91e232cc4.jpg

 

In grado di permettersi i prezzi di W & P, ha fatto sostituire le parti anteriori, posteriori e laterali da Paul Hawkins e dalla Peel Coachworksper Jack ha voluto alleggerire ulteriormente la carrozzeria, sostituendo le pelli esterne in acciaio degli sportelli con un rivestimento in alluminio.

In un secondo tempo, Jack è tornato da Peel Coachworksper e ha chiesto loro di realizzare la parte posteriore della vettura in lega, chiedendo che per le luci posteriori venissero usate quelle della Bentley.

 

7080-6.jpg1..jpg.b5536b71a8fda20a6fd66ccee025234b.jpg

 

Jack initially ran the car in a few rallies and other modest events before deciding to go club racing.

The car began as a standard-bodied Sebring and is pictured in "Spritely Years" fitted with a supercharger. A fibreglass Sebring bonnet was the first major modification, followed later by an alloy hardtop similar to those of Sprinzel's Williams & Pritchard coupés.

Unable to afford W & P's prices, Jack obtained front, rear and side screens from Paul Hawkins and trotted off to Peel Coachworks for them to create a similar top.

 

1985760526_7080(3).jpg.d41f399a27fcf94be5bd68afda5a32c4.jpg

 

Jack made his own lightweight doors by stripping off the steel outer skins, and cladding them in aluminium. He bent the shape "over his knee" and was naturally proud to show me that the driver's door he made remains on the car today. Later, when funds allowed, Jack went back to Peel's and asked them to make him an alloy rear end. While there he noticed that they had made one for Douglas Wilson-Spratt which incorporated Bentley rear light units,

so he asked for his to be fitted with these as well.

 

7080-8.jpg.dfdad4debfd4f17e05705d9d329c3af5.jpg

 

Jack ha vissuto, per un certo tempo in un appartamento di Netherhall Gardens,fuori Finchley Road (London) condiviso con Martin Davidson, Paul Watson, Graham White e Andrew Marriott, l'editore dell’ allora Motoring News. Jon Brown si è anche unito a loro per un po '.

Il gruppo di amici inevitabilmente parlava spesso su auto e le corse, davanti a una birra in un pub in una occasione il soggetto della discussione era quale poteva definirsi “Gara vera”.

Jack era sempre stato affascinato dalla Mille Miglia e aveva fatto una 'ricognizione' del percorso, ma prima che potesse coronare il suo sogno, la Mille Miglia è stata abbandonata per motivi di sicurezza nel 1957.

Si è allora concluso che l’unica vera gara è stata la Targa Florio, corsa sulle strade della Sicilia

Qualcuno ha detto "Beh, perché non la fai, allora ?"

"Beh, che dire della Sprite ?" È stato il suggerimento successivo.

 

Così nella Sprite è stata smontata la sospensione modificandola per potere far fronte a eventi internazionali su lunghe distanze . La Sprite è stata dipinta di verde scuro Connaught pronta per correre la Targa Florio del 1966.

Jack Wheeler e Martin Davidson, avrebbero condiviso la guida negli anni a venire,

 

Manifestomurale.jpg.0dd4d57d36777c95cf8026f5dcbe30ad.jpg

 

Jack lived, for a time in a flat in Netherhall Gardens, off Finchley Road (London) which he shared with Martin Davidson, Paul Watson, Graham White, and Andrew Marriott, the then editor of Motoring News. Jon Brown (he of Targa Rusticana and LeJog fame) also joined them for a while.

The group inevitably talked often about cars and racing, - over a beer in the local pub and on one occasion the subject got around to what was termed PROPER racing. Jack had always been fascinated by the Mille Miglia and had done a 'recce' of the course, but before he could 'get his act together' the Mille Miglia was abandoned on safety grounds, (in 1957). It was concluded that the only real race left was the Targa Florio which was run on public roads around the island of Sicily.

Back at the flat, someone said "Well, why don't you do it then?" By this time the Sprite had been retired from club racing and a project to build the ultimate lightweight Mini was under-way (this still awaits completion today!).

"Well, what about the Sprite?", was the next suggestion.

 

So, the Sprite was dragged out of hibernation and was modified to cope with long distance international events. The Sprite was spray painted dark Connaught green and prepared for the Targa Florio 1966.

Jack Wheeler and Martin Davidson, would share the driving in years to come.

 

1987488354_1966(2).jpg1..jpg.fc75aee78f673aab8cc92979d4773705.jpg

1729791718_1966(3).jpg.1c1656ad02107cd77e3ba38fc0765ed8.jpg

 

Martin Davidson racconta la breve prima esperienza del 1966 :

 

cortina3.jpg.29014c604a58fc99326f3569f937565c.jpg

 

.....Abbiamo messo la Sprite sul carrello e l’abbiamo trainata con la Ford Cortina 1500 Estate di Jack, un auto ideale per noi in quanto unisce la potenza per trainare velocemente per lunghe distanze con spazio a sufficienza per portare tutte le parti di ricambio e i bagagli per stare fuori casa per più di dieci giorni

 

1966viaggio4.jpg.a3aafd631c69935fc34593101a330c59.jpg

1966viaggio3.jpg.2287f285637337280b7e295ec4c797f5.jpg

 

.....Il mio compagno Jack Wheeler si era schiantato durante le prove. A pochi chilometri dalla partenza in seguito ad una frenata la macchina superò un muretto e cappottò danneggiando gravemente il tetto. Benché sarebbe stato possibile ripararla in tempo per la gara, ci è sembrato più saggio ritirarci non sapendo se esistevano anche danni al telaio.

 

159215169_1966(4).jpg.52f9a828eac5604b062e1bb6826c61e5.jpg

19666.jpg.7f0b1b2dfadf92feb62b55ee76aef6f3.jpg

19665.jpg.adc3b85247c4d7cb115193cbbf3e3b7a.jpg

 

Martin Davidson tells about the first experience of 1966:

 

....Haul away to tow the Sprite on its trailer we used Jack's faithful old 1500 cortina Estate, an ideal car for us, as it combines enough power to pukl fairly

rapidly over long distance with enough space yo carry all the spares and personal effects needed to be away for upwards of ten days.

 

19668.jpg.cfdc89a8efd20dddba25a5f263ff6d9c.jpg

19669.jpg.922860f91e62959e90f2ffbdba3498c9.jpg

 

....Jack Wheeler, my co-driver, had crashed the car in practice a few miles from the start when a brake grabbed and sent him sliding into a wall.

The car turned over and the roofwas badly damaged. Altought it mighy have been possible ti repair intimr for the race, we thought it wiser to withdraw in case of hidden chassis damage.

 

19667.jpg.0f35a9ed9d67ed08b95f507534571f50.jpg

 

....Continua

...to be Continued

PulsanteFrecciaDX.jpg.07feb28c429ee071ce8058e11e90a897.jpg

 

tanks to http://www.sebringsprite.com and www.ahsdc.org/goblins/tech/TF67.htm

 

logo.jpg.86874202883bd6e13c29fb51a68227d4.jpg

ANNO-DI-FLORIPOLI4.jpg.412602995597c2e2bef0a6b586ef321b.jpg

Lien à poster
Partager sur d’autres sites
Invité §hig022wY

Cari amici,

 

vi seguo sempre con passione, ma limito gli interventi all'osso per i soliti motivi di (mancanza di) tempo.

 

Posto tre immagini, di cui una tratta dal Forum e una dall'archivio di famiglia, che forse possono contribuire alla soluzione della "quaestio" 166/195.

 

Nella prima, tratta dal bel libro di Cesare De Agostini "La saga dei Marzotto" (edito da Nada), è ritratta la 195 S di Vittorio Marzotto alla punzonatura della Mille Miglia edizione 1950, che corse insieme a Fontana.

La macchina, che come viene riportato da De Agostini inizialmente era in mano a Bracco, era nata come 166 Corsa nel 1949 e in seguito ad un aumento di cilindrata diventò una 195 S. Acquistata dai Vittorio Marzotto, fu poi modificata nella carrozzeria da Fontana in stile Touring. Lo stesso De Agostini riporta che il "chiodo", nomignolo che i "Conti correnti" avevano coniato per questa vettura, aveva come numero di telaio 0012 I.

 

 

Chiodo.jpg2..jpg.5e4efc50fc707a4e043b30d1ea8c5073.jpg

 

 

Nella seconda foto, postata tempo fa da Enzo Manzo e opera del grande Vittorio Giordano, si vede la stessa vettura alla Targa Florio - Giro di Sicilia del 1950, ma questa volta condotta da Giannino Marzotto, in coppia con Marco Crosara.

 

 

tf_1950_453_ferrari.jpg1..jpg.0bbe110917d273e6d8b93f9af20c48b6.jpg

 

 

Nella terza foto, scattata sul lungomare di Reggio Calabria nel corso del controllo reggino al Giro delle Calabrie (a sinistra, con la bandiera a scacchi in mano, c'è mio nonno Gino, mentre il più a destra è il Barone Nesci, altro pioniere dell'automobilismo reggino), si può vedere la stessa vettura ulteriormente rimaneggiata nella carrozzeria.

 

 

880772770_Giro20Calabrie1.jpg4..jpg.218c293b73885c04f982711f2b119d2b.jpg

 

 

Ciao a tutti :jap::jap::jap:

 

Higgins

Lien à poster
Partager sur d’autres sites

Sfogliando Auto Italiana ho trovato un paio di foto forse inedite........la seconda del 1912 relativa alla SCAT numero 25 di Snipe - Pedrini vincitori quell'anno..........La foto della SCAT numero 25 sarà Targa o no? O forse si riferisce ad un anno diverso?....

 

Ciao Ambroeus,

le foto di Targapedia e del ragionato del nostro topic sono corrette,

 

Nel 1912 Snipe portò insieme a Pedrini questa Scat 25/35 hp 4.7 alla vittoria

 

1510859230_1912scat(2).jpg.efafd01484bf56522bc962613a6d5895.jpg

2103347685_1912scat(3).jpg.f13cef66e35c01b7a458b0b0637456ec.jpg

 

la n.25 era l'Alfa di Giuseppe Baldon e Masii

 

325209583_1912alfa(2).jpg.3b217333afd7540e9d942228b20a0172.jpg

 

la foto di Auto Italiana, veramente rara si riferisce all'edizione del 1914, alla guida è l'inconfondibile Cyril Snipe , la vettura sempre una Scat ,ma di modello diverso , 22-32 hp 4,4 , si ritirò durante la 1° tappa

 

vinse la gara Ermesto Ceirano con una Scat dello stesso modello

 

1914.jpg.380f3ebefec1f0cb58eefac4defa3334.jpg

 

logo.jpg.773b5ecff07d44d7a90b883e7a3e6273.jpg

ANNO-DI-FLORIPOLI4.jpg.141a5c43854735bf1ea4964a66dbf20b.jpg

Lien à poster
Partager sur d’autres sites

Cari amici,

.................

Posto tre immagini, di cui una tratta dal Forum e una dall'archivio di famiglia, che forse possono contribuire alla soluzione della "quaestio" 166/195.

 

...............

Ciao a tutti :jap::jap::jap:

 

Higgins

 

 

Grande Higgins, anche se la targa non è la stessa, evidentemente cambiata successivamente, dovrebbe essere lei...

tel. 012 I ! Certo..., sapere cosa accadde dopo...! :??::??:

 

:jap::jap:

 

Lien à poster
Partager sur d’autres sites

Cari amici,

Posto tre immagini, di cui una tratta dal Forum e una dall'archivio di famiglia, che forse possono contribuire alla soluzione della "quaestio"166/195.

 

Fantastico !

Ora abbiamo pure la targa, conosciamo il telaio.........rimane soltanto il mistero del motore !

Bravo Higgins !!

 

Enzomanz :jap::jap::jap:

Lien à poster
Partager sur d’autres sites

Pino mi si chiede se La Maserati è una 200 SI o

atro tipo di Maserati, magari adattata alla Targa Florio con modifiche sul telaio?

 

 

Dovrebbe essere proprio una 200 SI, così risulta dagli elenchi...; se poi è frutto di una modifica... :??::??:

 

:jap::jap:

 

Lien à poster
Partager sur d’autres sites
Invité §hig022wY

Dal sito www.barchetta.cc (purtroppo la lista dei dati si interrompe nel 1952 per riprendere poi con gli anni '70):

 

 

012I 48

 

166 Inter Ansaloni Spyder Corsa

 

Date Result Event Driver # Reference

 

48 - Scuderia Ferrari

 

48/may/30 dnf Bari GP Ferdinando Righetti

 

48/jun/13 7th Jun Mantua Giampiero Bianchetti

 

48/jul/11 9th OA Coppa d'Oro delle Dolomiti Bruno Sterzi/ Monari #171 Polvere e Gloria p42

 

48/aug/15 2nd OA Circuito di Pescara Bruno Sterzi #12 Tipo 166 p127

- maybe this was 006I

 

48/oct/24 dnf Circuito del Garda Formula libre race Giovanni Bracco

 

48/nov/14 1st IC Coppa Gallenga, Vermicino-Rocca di Papa hillclimb Giovanni Bracco Vermicino-Rocca di Papa p112

 

49/mar/19-20 dnf IX. Giro di Sicilia Giovanni Bracco/ Umberto Maglioli

 

49/apr/03 6th GP San Remo, Circuito di Ospedaletti, F1 Giovanni Bracco #12 Émotion Ferrari p27

 

49/apr/22 - Giovanni Bracco, I

 

49/apr/24 dnf Mille Miglia Giovanni Bracco/ Umberto Maglioli #629 Red Arrows p34, 200 (different grille and nose section - modified ?) "VC 20611"

 

49/may/22 1st Varesi-Brinzio Giovanni Bracco

 

49/may/26 1st OA Como-Lieto Colle Giovanni Bracco

 

49/jun/02 1st Varese-Campo dei Fiori Giovanni Bracco

 

49/jun/19 dnf Naples GP Giovanni Bracco

 

49/jun/29 dnf Giro di Umbria Giovanni Bracco

 

49/jul/03 3rd OA Bolzano-Mendola hillclimb Giovanni Bracco

 

49/jul/17 dnf Coppa d'Oro delle Dolomiti Giovanni Bracco #140

 

49/aug/28 2nd OA Aosta-Gran San Bernardo hillclimb Giovanni Bracco

 

49/sep/18 1st OA Pontedecimo-Giovi hillclimb Giovanni Bracco #78 P-G p147

 

49/sep/25 1st Biella-Oropa Giovanni Bracco

 

49/oct/16 3rd OA 2nd IC Coppa Gallenga, Vermicino-Rocca di Papa hillclimb Giovanni Bracco #50 Vermicino-Rocca di Papa p124, 125 (additional openings above and under grille compared to MM-car)

 

49 - Bracco won Italian Championship

 

49 - Count Vittorio Marzotto, Valdagno, I

 

49 - rebodied with Barchetta body by Fontana - red

 

50 - engine enlarged to 195-specs

 

50/apr/02-03 dnf X. Giro di Sicilia/ XXXIV. Targa Florio Giannino Marzotto/ Marco Crosara #455

 

50/apr/23 9th OA 8th IC Mille Miglia Vittorio Marzotto/ Paolo Fontana #722 Marzotto p42, 43, 47, 52 Red Arrows p52, 206 "VI 18132"

 

50/may/14 1st OA Parma-Poggio di Berceto hillclimb Giovanni Bracco

 

50/jul/30 1st OA Susa-Moncenisio hillclimb Giovanni Bracco

 

50/sep/24 2nd OA 2nd IC Pontedecimo-Giovi hillclimb Giovanni Bracco #114 P-G p155

 

50/oct/22 1st OA Coppa Gallenga, Vermicino-Rocca di Papa hillclimb Giovanni Bracco

 

51/apr/09 - 2.5 litre engine installed

 

51/aug/01 - engine installed in 024MB

 

51/aug/23 DNF engine Pescara GP Giovanni Bracco #30

 

51/aug/19 1st OA Fasano-Selva di Fasano hillclimb Giovanni Bracco

 

51/sep/09 1st Grenzlandring Franco Comotti

 

51/sep/23 2nd Modena GP Froilan Gonzales #6

 

52mar/19 6th Coppa d'Oro di Sicilia, Siracusa Franco Comotti

 

52/may/25 DNF engine Paris GP Franco Comotti

 

52 DNF engine Rome GP Baron Serena di Lapigio or

Carlo Mancini

 

.. - Pierre de Siebenthal, CH

 

77 Mille Miglia Medici/Medici #84

 

70's - imported into the USA

 

99 - .........., SF, CA, USA

 

 

Ciao :jap::jap:

 

Higgins

Lien à poster
Partager sur d’autres sites

Proseguendo nelle ricerche, ho trovato che Francesco Matrullo era un pilota gentlemen romano.

Se è lui, quindi, nulla a che vedere con una propria carrozzeria e men che meno napoletana.

 

 

coincide con la targa Roma...

evidentemente i Matrullo napoletani è solo omonimia...

 

:jap::jap:

 

Lien à poster
Partager sur d’autres sites

TARGAPEDIA-BANNER-FLORIO-MA.jpg.76697e38c38b5dee0e6fb347f8c66c11.jpg

 

GB.jpg1..jpg.2cf60bff485ef8fcbb47076615657667.jpg

7080.jpg.7480f97a195c5d0833b6fabceb2a15f4.jpg

1403399067_708020AC-014-3.jpg.3fb1b2b5c3d39c4f88b8ed5ed7f41a33.jpg

 

PulsanteFrecciaSX.jpg.75f5c4b8618da941de9e4a96092eebc0.jpg

TARGA FLORIO E LE CORSE SICILIANE

 

Cari amici della Targa Florio bentrovati. Welcome dear Targa's Friends

 

Riprendo a raccontare con l'aiuto di John Phillips e di Martin Davidson la storia dell'Austin Healey Sprite 7080 AC e delle sue avventure alla Targa Florio tra gli anni 1966 e 1969.

 

I return to tell with the help of John Phillips and Martin Davidson the history of the Austin Healey Sprite 7080 AC and his adventures in Targa Florio between the years 1966 and 1969.

 

Anche se la prima Targa Florio di Jack Wheeler, di Martin Davidson e della piccola Austin Healey 7080 AC si è conclusa con le prove e con uno spavento per Jack, i nostri amici erano pronti a ritornare l'anno successivo, questa volta con le conoscenze che sono mancate nel 1966.

Leggiamo insieme il racconto che Martin Davidson ha scritto per la Goblin's Gazette nel 1968.

 

Although the first Targa Florio of Jack Wheeler, Martin Davidson and of the little Austin Healey 7080 AC, ended with the practices and a scare for Jack, our friends were ready to return the following year, this time with the knowledge that are missed in 1966.

We read together the story that Martin Davidson has written for the Goblin's Gazette in 1968.

 

1882686992_196720(21).jpg.ecc85f8c6e8e1be06de805821e069cbd.jpg

 

......Ho avuto la notizia alla fine del 1966 - "Il prossimo anno siamo in Targa !!! " - Ed ancora una volta mi sono sentito emozionato di fronte alla prospettiva di partecipare alla 51 ° Targa Florio, la più grande corsa su strada del mondo.

Sapevo che preparare la nostra piccola Austin Healey Sprite Sebring sarebbe costata molta fatica e olio di gomito. Poi ci sarebbe stato il lungo viaggio per la Sicilia e la stessa gara alla quale partecipavamo con la quasi certezza di essere superati nella nostra classe dalle macchine ufficiali .

Ma questa era, dopo tutto, la Targa Florio, una sfida sia per vettura che per il pilota ed ho pensato che meritava di accettare i sacrifici necessari per poterci essere.

 

La Targa Florio nasce da un idea di Vincenzo Florio nel 1906......il circuito è stato progressivamente ridotto a un solo 72 chilometri,.....imperniata tra le montagne delle Madonie....delle corse su strada è rimasta solo la grande Targa Florio:...... probabilmente è grazie allo spirito di indipendenza dei siciliani che la Targa è sopravvissuta: in Sicilia è una leggenda ed è nel cuore di ogni siciliano.

 

.....I HEARD THE NEWS TOWARDS THE END OF 1966 - "WE'RE IN FOR THE TARGA AGAIN NEXT YEAR !" - AND ONCE MORE FELT THE FAMILIAR SURGE

OF EXCITEMENT AND ANTICIPATION AT THE PROSPECT OF TAKING PART IN THE 51st TARGA FLORIO, THE GREATEST ROAD-RACE LEFT IN THE WORLD.

 

IT WOULD, I KNEW, COST ME A FAIR PACKET, AND MEAN MUCH BURNING OF THE MIDNIGHT OIL DURING THE WEEKS OF PREPARATION ON OUR LITTLE 1355cc AUSTIN HEALEY SEBRING SPRITE. THEN THERE WAS THE LONG HAUL DOWN TO SICILY, AND IN THE RACE ITSELF, THE NEAR CERTAINTY OF BEING COMPLETELY OUT-CLASSED BY THE WORKS CARS - POSSIBLY OF NOT EVEN FINISHING AT ALL.

BUT THIS WAS, AFTER ALL THE TARGA FLORIO, A CHALLENGE TO BOTH CAR AND DRIVER AND ONE WHICH I THOUGHT WAS WELL WORTH SOME

PERSONAL SACRIFICE TO ACCEPT.

 

THE HISTORY OF THE TARGA BEGINS IN 1906 FROM AN IDEA BY VINCENZO FLORIO......HAS BEEN PROGRESSIVELY SHRUNK TO A MERE 72 KILOMETRES, CENTRED AROUND THE MOUNTAINS OF THE MADONIE.......SO THAT BY THE '60S, ONLY THE GREAT TARGA FLORIO WAS LEFT.

IT IS PROBABLY THANKS TO THE SICILIANS' SPIRIT OF INDEPENDENCE THAT THE TARGA HAS SURVIVED.....IN SICILY THE RACE IS ALMOST A LEGEND AND CLOSE TO EVERY SICILIAN'S HEART.

 

AUSTINHEALEY28.jpg.b739de78815bb383d90424da90f9e19d.jpg

 

La nostra preparazione è iniziata attorno al Natale, e si basava sul bagaglio di conoscenze che avevamo ottenuto durante la nostra prima partecipazione nel 1966 quando mio compagno Jack Wheeler si era schiantato durante le prove......

La condizione delle strade della Targa sembra peggiorare di anno in anno e in molte parti sembra essere peggiore del 50% rispetto le strade secondarie inglesi.

Ci siamo concentrati pertanto sulla preparazione delle sospensioni, completamente ricostruite e controllate più volte, montando dei bump-stop supplementari.

 

LeMadonie.jpg.0b02caa4b937cd75ca49470018453910.jpg

 

Il cambio originale della Austin Healey è stato sostituito da un MGB con overdrive che dava un rapporto in più necessario nell’unico rettilineo di sei chilometri dove il nostro 1355cc avrebbe potuto ottenere una velocità fino a 132 Mph

Il motore è stato smontato e ricostruito, in origine un era un 1275cc Cooper "S" e la cilindrata è stata umentata per entrare in quello che credevamo (a torto come ci siamo accorti successivamente) fosse la classe più adatta.

Il vecchio serbatoio è stato sostituito con un 15 galloni Long-Range, che ci avrebbe permesso un’autonomia di almeno 3 giri (216 chilometri).

Abbiamo anche montato un doppio impianto frenante per potere superare eventuali problemi dei freni posteriori con quelli anteriori e viceversa.

 

Buonfornello.jpg.22ff039774cee862d6130f835e21bbcc.jpg

 

Pur essendo la media di circa 60 Mph , in questo circuito fremi e trasmissione sono continuamente sollecitati, perché a parte nel rettilineo di 6 chilometri, il pilota deve frenare e cambiare letteralmente ogni 5-10” al giro che da noi sarebbe stato compiuto in circa tre quarti d’ora.

E’ impossibile contare quante curve ci siano dalla partenza alla salita verso le montagne e alla discesa verso il mare il circuito è un continuo curvare.

 

Panorama3.jpg.411d0a0e3c54f1695a6033f5af3f0bec.jpg

 

OUR PREPARATION BEGAN AROUND CHRISTMAS, AND WAS BASED ON THE STORE OF KNOWLEDGE WE HAD OBTAINED FROM OUR 1966 VISIT WHEN JACK WHEELER, MY CO-DRIVER, HAD CRASHED THE CAR IN PRACTICE.......

THE TARGA ROAD SURFACE SEEMS TO DETERIORATE YEAR BY YEAR, MOST SECTIONS OF THE COURSE BEING AT LEAST 50% WORSE THAN THE POOREST BRITISH "B" ROAD. MOST OF OUR PREPARATION WAS THEREFORE CONCENTRATED ON THE SUSPENSION DEPARTMENT. IT WAS COMPLETELY REBUILT, THEN CHECKED AND DOUBLE CHECKED FOR FLAWS, WHILE EXTRA BUMP STOPS WERE FITTED. THE STANDARD AUSTIN HEALEY SPRITE GEARBOX WAS THEN REPLACED BY AN MGB ONE WITH OVERDRIVE, THEREBY GIVING US AN EXTRA GEAR WHICH WAS NEEDED ON THE SINGLE SIX-KILOMETRE STRAIGHT WHERE SPEEDS OF UP TO 132 M.P.H. COULD BE ACHIEVED WITH OUR 1355CC. SEBRING SPRITE.

 

Collesano.jpg.bd71ac7f549b6a155f9129382e74c727.jpg

 

THE ENGINE HAS BEEN STRIPPED AND REBUILT; IT HAD ORIGINALLY BEEN A 1275 COOPER "S" TYPE AND THE CAPACITY HAD BEEN INCREASED

TO BRING IT INTO WHAT WE THOUGHT (WRONGLY AS IT TURNED OUT) WAS THE MOST SUITABLE CLASS FOR THE CAR. THE OLD FUEL TANK WAS REPLACED WITH A 15 GALLON LONG-RANGE ONE WHICH WOULD LAST US AT LEAST 3 LAPS (216 KILOMETRES) BEFORE REFUELLING. WE EVEN FITTED A DUAL BRAKING SYSTEM SO THAT IF, SAY, THE REAR PACKED UP ALTOGETHER, WE HAD AT LEAST THE IMMEDIATE USE OF THE FRONT ONES, AND VICE-VERSA.

 

1967viaggio.jpg.f35d7a3e3f6dc66e664512dd3bc9629f.jpg

 

ALTHOUGH AN AVERAGE OF SOME 60 M.P.H. IS AN ACHIEVEMENT ON THIS CIRCUIT, BRAKES AND TRANSMISSION ARE AT A PREMIUM THROUGHOUT, SINCE APART FROM THE 6 KILOMETRE STRAIGHT THE DRIVER MUST BRAKE AND CHANGE GEAR LITERALLY EVERY 5 OR 10 SECONDS IN A LAP WHICH FOR US LASTED ABOUT THREE QUARTERS OF AN HOUR! JUST HOW MANY CORNERS THERE ARE IT IS IMPOSSIBLE TO TELL, BUT THE CIRCUIT NEVER STOPS TWISTING AND TURNING AS IT WORKS ITS WAY GRADUALLY UP FROM THE START AT CEFALU, THROUGH THE HIGH MAFIA-RIDDEN VILLAGES OF THE MADONIE AND DOWN THE OTHER SIDE TO SEA LEVEL AGAIN.

 

398650895_196720viaggio20(3).jpg.16d7b2a29a9c2ae0df7e1354f5e54cc9.jpg

862785515_196720viaggio20(2).jpg.76b3f42aacdd10e1b9cf8df7389a3010.jpg

 

 

Abbiamo messo la Sprite sul carrello e l’abbiamo trainata con la Ford Cortina 1500 Estate di Jack, un auto ideale per noi ....Come abbiamo imparato a nostre spese l’anno prima , la gara è solo la metà dell’impegno!

 

1432270800_196720viaggio20(4).jpg.d76d6cdc6ffa266f56b29ffbf3aaf379.jpg

117156695_196720(17).jpg.b490eddd1294fa7cf063fa3f5388db51.jpg

 

Nel 1966 abbiamo fatto almeno 10 tappe durante il nostro viaggio verso la Sicilia. Questa volta, sono contento di dire, contavamo di farne due.

Dopo il tempo necessario per il trasferimento ,infine il Team Wheeler è arrivato in tempo per le prove del venerdì, con il nostro 1355cc ci siamo trovati iscritti nella classe più difficile, con auto ufficiali Porsche, Ferrari e Alfa Romeo, tutte schierate contro la nostra povera Austin vecchia di otto anni!

Tuttavia la macchina ha fatto un giro in prova in circa 44’ (tutto è “circa” alla Targa Florio), fino ad un certo punto più veloce dell’Austin Sprite ufficiale di Clive Barker e Rauno Aaltonen (l’esperto rallista finlandese).

 

1789951745_196720(18).jpg.ea76fc57f90ba82c26b8865c6d495aab.jpg

229389341_196720(19).jpg.9161c896326ab88fb4219a3404d81df2.jpg

1967.jpg3..jpg.1c04443670354b5ea0ddc1e2acbf00d1.jpg

 

Sono stato io a partire perché in prova era stato più veloce di Jack.

 

196711.jpg.636f827e4aa9c7d3ad34e1a663e883a3.jpg

 

Fin dall’inizio ho sentito che la sospensione posteriore cominciava ad andare male e dopo il primo giro la situazione è peggiorata finché alla fine, non riuscendo a controllare il retrotreno mi sono girato.

 

19674.jpg.f1170264e80423f6452f841f5163a4c2.jpg

19675.jpg.20bfdd0485ee841bf4fb217beaa0f1a3.jpg

 

Per il resto del mio turno di guida ho cercato di concentrami su come tenere la macchina nella direzione giusta girando in meno di 45 minuti.

Nel momento in cui è salito Jack, gli ammortizzatori erano completamente andati e la vettura andava "per toccare" brutalmente in tutto i punti del circuito.

 

196716.jpg.579d7baa1c84390ecae296ab0cbe0eac.jpg

196715.jpg.06c12ec713285d299f3b68c55c98a1ec.jpg

 

Pur terrorizzato dal comportamento imprevedibile della vettura, Jack riuscì a guidarla andando bene per altri tre giri, sorprendentemente senza guai, prima di consegnarla di nuovo a me per l’ultimo turno.In velocità, ormai era quasi incontrollabile. Mi sono girato almeno altre tre volte.

 

1601076350_196720(14).jpg.839974391b22deae88e34a96328f7462.jpg

 

HAUL AWAY TO TOW THE SPRITE ON ITS TRAILER WE USED JACK'S FAITHFUL OLD 1500 CORTINA ESTATE, AN IDEAL CAR FOR US..... AS WE LEARNED TO OUR COST LAST YEAR,IN 1966 WE AT LEAST TEN MINOR BREAKDOWNS DURING OUR JOURNEY SOUTH TO SICILY. THIS TIME WE KEPT THEM DOWN TO TWO I AM GLAD TO SAY. AFTER THE DELAYS CAUSED BY THESE, THE WHEELER EQUIPPE FINALLY ARRIVED IN TIME FOR FRIDAY'S PRACTICE.

 

19672.jpg.36d1aedbc31d0dfb331cdc25f1a5d9c6.jpg

 

WITH OUR OVER-BORED 1355cc SPRITE, WE FOUND OURSELVES ENTERED IN JUST ABOUT THE HOTTEST CLASS IN THE RACE. OUR COMPETITION WAS MORE THAN FORMIDABLE, WITH FACTORY CARS FROM PORSCHE, FERRARI, AND ALFA-ROMEO, ALL RANGED AGAINST OUR POOR LITTLE EIGHT-YEAR OLD. HOWEVER, UNDETERRED, THE CAR RECORDED A PRACTICE LAP OF ABOUT (EVERYTHING IS 'ABOUT' IN THE TARGA FLORIO) 44 MINUTES, WHICH AT ONE STAGE WAS EVEN FASTER THAN THE WORKS ENTERED SPRITE OF CLIVE BARKER AND RAUNO AALTONEN (THE FINNISH RALLY EXPERT).

 

19677.jpg.f1fd5ec03734321b642b815e3dca7c45.jpg

 

FOR US, THE STORY OF THE RACE WAS ONE OF JUST KEEP-GOING. I TOOK THE FIRST TURN AT THE WHEEL BECAUSE MY PRACTICE TIME HAD BEEN FASTER THAN JACK'S. ALMOST FROM THE START I FELT THE REAR SUSPENSION BEGIN TO GO, AND AS THE FIRST LAP PROGRESSED IT GOT WORSE AND WORSE, UNTIL FINALLY, UNABLE TO CONTROL THE TAIL I SPUN IT RIGHT AROUND.

FOR THE REMAINDER OF MY FIRST THREE LAPS AT THE WHEEL I TRIED TO CONCENTRATE ON KEEPING THE CAR (A) POINTING IN THE RIGHT DIRECTION AND (B) LAPPING IN UNDER 45 MINUTES. BY THE TIME JACK TOOK OVER, THE SHOCK ABSORBERS HAD COMPLETELY GONE AND THE CAR WAS "BOTTOMING" VICIOUSLY ALL AROUND THE CIRCUIT.

 

196712.jpg.83766b85c6883f3b74667e7f1ce26403.jpg

 

ALTHOUGH TERRIFIED OF THE CAR'S (BY NOW) COMPLETELY UNPREDICTABLE HANDLING, JACK MANAGED TO KEEP IT GOING WELL FOR ANOTHER THREE LAPS - SURPRISINGLY WITHOUT A SINGLE SPIN - BEFORE HANDING IT OVER TO ME AGAIN FOR THE FINAL THREE LAPS. AT SPEED, BY NOW IT WAS ALMOST UNCONTROLLABLE. I SPUN IT AT LEAST A FURTHER THREE TIMES, ON EACH OCCASION THE REAR END "WHIPPING" JUST A LITTLE MORE. I FOUND, HOWEVER, THAT TO TRY TO CORRECT THE CAR WHEN IT WANTED TO SPIN WAS ASKING FOR EVEN MORE TROUBLE, SO I JUST HAD TO LET IT TAKE ITS OWN COURSE.

 

196713.jpg.c1862d2c032cc336b0ab3736e8a2b67c.jpg

 

Rispetto ad alcuni, i nostri problemi sembrava insignificanti.

I nostri rivali del team ufficiale Austin vivevano un dramma quando Baker ha sbandato investendo uno spettatore che si trovava sulla strada.

Gli spettatori in Targa erano ovunque; si siedono sui marciapiedi, lungo i muri dei tanti agrumeti.

 

1497247744_19672017220284292.jpg.e73025e634b965c598439343aca93b31.jpg

 

Intere famiglie , in centinaia si radunano ai lati della strada, si arrampicano sugli alberi, mentre altri camminano su e giù cercando un punto migliore per seguire la corsa , indietreggiando solo quando sentono il rombo di una macchina in arrivo.

Baker aveva investito uno “che passeggiava” per fortuna senza provocare ferite gravi............ Cose siciliane ! L’incidente si è concluso con il rischio per Baker di essere arrestato !

 

Pubblico4b.jpg.6b141f324fd7ceae9d478f35cbf530b0.jpg

 

COMPARED WITH SOME, OUR PROBLEMS SEEMED VERY MINOR.

OUR BIG RIVALS - THE OFFICIAL SPRITE TEAM - HAD GREAT DRAMA WHEN BAKER LEFT THE ROAD AND HIT A SPECTATOR WHO WAS AMBLING AROUND IN THE ROAD. SPECTATORS WERE EVERYWHERE IN THE TARGA; THEY SIT ON BANKS, IN GUTTERS, AND ALONG THE WALLS OF NUMEROUS LEMON GROVES.

FAMILIES IN THEIR HUNDREDS CONGREGATE ON ROOD TOPS, AND IN TREES, WHILE OTHERS WALK UP AND DOWN THE TRACK FROM VANTAGE POINT TO VANTAGE POINT, STEPPING BACK ONLY WHEN THEY HEAR THE EXHAUST NOTE OF AN ONCOMING CAR. IT WAS A "PERAMBULATING" TYPE WHOM BAKER HIT - THOUGH FORTUNATELY WITHOUT SERIOUS INJURY............IN TRUE SICILIAN FASHION, THE INCIDENT ENDED WITH THE RISK FOT BAKER OF BEING ARRESTED !

 

1779758815_19672017220283291.jpg.36ebde0300f84e2f166b08b58b844554.jpg

 

Finalmente, dopo sei ore e dieci giri, la bandiera a scacchi è stata sventolata salutando i vincitori Paul Hawkins (Australia) e Rolf Stommelen (Germania) con la loro Porsche. Noi abbiamo completato solo 9 giri, ma felici pensando di essere decimi assoluti e quinti della nostra classe,su 17 auto che hanno terminato la gara. Tuttavia, la nostra gioia fu di breve durata quando si seppe che non avendo terminato entro il 10% del tempo del vincitore della nostra classe, non potremmo essere classificati.

 

19676.jpg.8332adf0a5b08e73ddb9a7142bdb3826.jpg

 

Una constatazione amara dal momento che avevamo concluso davanti auto molto più potenti. Tuttavia, almeno avevamo portato a termine la 51a Targa Florio , un risultato che prima non osava pensare fosse possibile.

Avevamo anche provato a noi stessi che anche nel 1967, quando il motore funziona anche senza avere una sport, due privati con nulla se non l'entusiasmo possono ancora correre con la propria auto con successo anche contro auto ufficiali.

 

Era stata una gara memorabile e l’avevamo terminata . L’anno prossimo avremmo corso di nuovo la Targa Florio.

 

(Libera traduzione da un articolo di Martin Davidson apparso su “She” e ristampato nella “Goblin’s Gazzette” aprile 1968)

 

19678.jpg.aa2623bd190295f5603175e343852634.jpg

 

FINALLY, AFTER SIX HOURS AND TEN LAPS RACING, THE CHEQUERED FLAG CAME OUT TO WELCOME HOME THE WINNERS, PAUL HAWKINS (AUSTRALIA) AND ROLF STOMMELEN (GERMANY) IN THEIR PORSCHE. WE COMPLETED ONLY 9 LAPS, BUT WERE DELIGHTED TO BE TENTH OVERALL AND FIFTH IN OUR CLASS, OF THE SEVENTEEN CARS WHICH FINISHED. HOWEVER, OUR JOY WAS SHORTLIVED WHEN WE LEARNED THAT AS WE HAD NOT FINISHED WITHIN 10% OF OUR CLASS WINNER'S TIME, WE COULD NOT BE CLASSIFIED OVERALL.

A BITTER DISSAPPOINTMENT THIS, AS WE HAD FINISHED AHEAD OF SEVERAL FAR MORE POWERFUL CARS.

 

196710.jpg.536ad7ae3db090e1b572bd15f268b834.jpg

 

NEVERTHELESS, AT LEAST WE HAD FINISHED IN THE 51ST TARGA FLORIO - A FEAT WHICH PREVIOUSLY WE HAD HARDLY DARED THINK POSSIBLE. WE HAD ALSO PROVED TO OURSELVES THAT EVEN IN 1967, WHEN MOTOR RACING FOR MOST IS MORE A TECHNICAL DEVELOPMENT THAN A SPORT, TWO PRIVATE INDIVIDUALS WITH NOTHING BUT ENTHUSIASM CAN STILL RACE THEIR OWN CAR WITH CONSIDERABLE SUCCESS AGAINST FACTORY PREPARED OPPOSITION.

 

IT HAD BEEN A MEMORABLE RACE - AND WE HAD FINISHED. NEXT YEAR WILL SEE US BACK IN THE TARGA FLORIO AGAIN, FOR TRULY THERE IS NO EVENT QUITE LIKE IT.

 

1784111643_196720(20).jpg.60046c7ba16d41305f0da7259a345f50.jpg

 

(CONDENSED FROM AN ARTICLE BY MARTIN DAVIDSON IN "SHE" AND REPRINTED IN GOBLINS' GAZETTE, APRIL 1968)

 

A.jpg.e23d97e4372340a24c9c87bc7ba717fc.jpg

A3.jpg.cec510bf25c55e14eb3ef789fe5da687.jpg

A5.jpg.aefd81522c35e9e5b6c428796abeb65c.jpg

A6.jpg.337f98e3367f88216971077d8f909e83.jpg

 

Targa Florio 1967 - categoria sport prototipi-classe da 1001 a 2000 cc

 

174 Porsche 910-6 Cella - Biscaldi 2 2 1

166 Porsche 910-6 Neerpash - Elford 3 3 2

198 Ferrari Dino 206 SP Venturi - Williams 4 4 3

178 Lancia Fulvia HF Munari - Andersson - (6) (4) km.641.622 a 1 giro

192 Alfa Romeo 33 "nanni" - Giunti - (7) (5) km.617.561 a 1 giro

168 Austin Healey Sebring Wheeler - Davidson - (9) (6) km.609.349 a 1 giro

184 Porsche 910-6 Maglioli - Schutz - (11) (7) km.576.000 a 2 giri

170 Alfa Romeo 33 De Adamich - Rolland - (14) (8) km.504.000 a 3 giri

172 Austin Healey Sprite Aaltonen - Baker - (16) (9) km.504.000 a 3 giri

200 Alfa Romeo 33 "geki" - Todaro - (17) (20) km.504.000 a 3 giri

156 Ferrari Dino 206 S Casoni - Klass rit.2°giro

158 Alfa Romeo Giulia TZ Giugno - Rizzo n.p.

160 Alfa Romeo Giulia TZ Lo Piccolo - Sutera rit.4°giro

162 Alfa Romeo Giulia TZ Capra - Trivellato n.p.

164 Renault R 8 Gordini Janson - Kallstrom f.t.m.

176 Marcos Mini GT Andreason - Lundberger rit.2°giro

180 Alpine Renault A 210 Piot - Larrousse rit.5°giro

182 Alpine Renault A 210 Bianchi - Vinatier rit.5°giro

186 Ferrari Dino 206 S Latteri - Capuano rit.4°giro

188 Alpine Renault A 210 Grandsire - Virgilio f.t.m.

190 Alfa Romeo 33 Bonnier - Baghetti rit.4°giro

196 Austin Mini Cooper S Metternich - Von Esiedel rit.6°giro

202 Ferrari Dino 206 S Nicodemi - Arena n.p.

 

Nota : il mio database mostra qualche discordanza classificando l'Austin Healey n.168 9° di categoria e 6° di classe nel campionato internazionale.

In ogni caso un risultato eccellente per i due piloti inglesi. La classe nella quale erano iscritti faceva veramente paura !

 

Nota : My database shows some discrepancy in classifying the Austin Healey n.168 9th class and 6th class in the international championship.

In any case an excellent result for the two British drivers. The class in which they ran was really scared!

 

....Continua

...to be Continued

PulsanteFrecciaDX.jpg.87c317aedbd4fd6961bba2904ac91eee.jpg

 

tanks to http://www.sebringsprite.com and www.ahsdc.org/goblins/tech/TF67.htm

 

logo.jpg.96f9b5d66e4682aa452da57212add685.jpg

ANNO-DI-FLORIPOLI4.jpg.96c20d683bdf7f67c4ff13eeafb9d222.jpg

Lien à poster
Partager sur d’autres sites

https://aws-cf.caradisiac.com/prod/mesimages/798180/TARGAPEDIA-BANNER-FLORIO-MA.jpg

 

.............................

Riprendo a raccontare con l'aiuto di John Phillips e di Martin Davidson la storia dell'Austin Healey Sprite 7080 AC e delle sue avventure alla Targa Florio tra gli anni 1966 e 1969.

 

 

 

applausi.gif1..gif.de0a1c10f3d45debb14903214343926f.gif

 

P.S.: come fai a postare tutte quelle foto senza che ti venga un esaurimento nervoso...?

 

:non::non:

Lien à poster
Partager sur d’autres sites
Invité §emi856gb

Alcune foto scattate ieri con il Gioco GRAND PRIX LEGENDS, sulle F1 1965, molto piu guidabili delle 1967 quasi indomabili su 72km.

Cmq la prima foto nel:

Appena Entrati a Cerda, dopo il cartello CERDA, 2 curve a sinistra una a destra, e poi qua siamo al bivio.

gpl65d2010032016205900.jpg.77c20644056d496120203d66808fc1c6.jpg

Corso di Cerda.

gpl65d2010032016212623.jpg.c3a60bc574947eebbbbd440963aa28e1.jpg

Questa esattamente Dove oggi ce la partenza alla PS Targa, dove c'è l'agriturismo. Ho i video su youtube della partenza, potresti mettere una foto a confronto

gpl65d2010032016230402.jpg.7bcab0679b0530084ba331cc4ee0e204.jpg

Duello tra due vetture

gpl65d2010032016281489.jpg.e81c533a7457068e68233accfffa1074.jpg

Curva dopo pochi paio di KM dalla partenza della PS Targa. Su google Earth http://maps.google.it/maps?f=q&source=s_q&hl=it&geocode=&q=37%2251%2718.92%22+N,+13%2250%2753.51%22+E&sll=37.855216,13.848197&sspn=0.002685,0.004823&ie=UTF8&ll=37.854928,13.847483&spn=0,359.995177&t=h&z=18&layer=c&cbll=37.854994,13.847611&panoid=V0DfiNNGX5I7hUl5xMKL9g&cbp=12,69.06,,1,3.22

gpl65d2010032016250059.jpg.387773a842bcc9c5362e19b6cbfc3934.jpg

Poche curve dopo Le Tribune

gpl65d2010032016271623.jpg.8df815167896ce11d8abdb83cfafd82a.jpg

Sempre alla partenza Della PS TARGA.

gpl65d2010032016264101.jpg.4ec5c129e4757f86a13054db49f0e6a1.jpg

Poche curve e si entra a Cerda. Su Google http://maps.google.it/maps?f=q&source=s_q&hl=it&geocode=&q=37%2251%2718.92%22+N,+13%2250%2753.51%22+E&sll=37.855216,13.848197&sspn=0.002685,0.004823&ie=UTF8&ll=37.91694,13.801977&spn=0.0027,0.004823&t=h&z=18

gpl65d2010032016270389.jpg.a2e487c1e56eb01e8d13e5706aa75afb.jpg

Lien à poster
Partager sur d’autres sites

 

389203437_192920targa20florio.jpg.131f04bd082a2f9d1bed3823dc75e409.jpg

 

Riprendiamo con la Targa del '29 presentandovi tutte le vetture ed equipaggi partecipanti

 

 

alfa_1915-25.jpg.20514f36c97eb0c829c48761b97d2750.jpg

 

663886525_1929alfacampari4.jpg.578a5b9985f69be364ee06d38a4cbaee.jpg

n° 2 Giuseppe Campari

 

221743417_1929alfaBrilliPeri3.jpg.bf2ba4a61fc09e0d459a37bac461f5da.jpg

n°20 Gastone Brilli Peri

 

1929alfatranchina.jpg.7f50bc4541625f8b4ec08d0500116b1b.jpg

n°26 Giuseppe Tranchina

 

1423712669_1929alfaVarzi.jpg.37b943c543cf1a4766d1f64e61083588.jpg

n°30 Achille Varzi

 

 

BUGATTI-LOGO.jpg1..jpg.474af6d00ce560d907a42f8db23f8d10.jpg

 

161310019_192820bug2020foresti202.JPG1..jpg.afcd1a508ebea8a85560565d07747ef7.jpg

n° 4 Giulio Foresti

 

1940645_1929bugDivo2.jpg.3ae3d0438abe7a0aa42e62b2b1416b56.jpg

n°10 Albert Divo

 

1304077004_1929bugwagner4.jpg.77d65031f32fe9a3bdd60db947a6efea.jpg

n°22 Louis Wagner

 

1929buglepori.jpg.ddbe869ab43db498eb29feeb9cbd848a.jpg

n°24 Mario Lepori

 

1929bugcandrilli.jpg.54db32756afade3bbfd726aeb541c79e.jpg

n°32 Saverio Candrilli

 

1929bugBittman2.jpg.7103ca4fb99ae0f50a5048de27be9e51.jpg

n°38 Ottokar Bittmann

 

1237722017_1929bugconelli2.jpg.8de5aa91bdfd0dd23d1044ae8e84d257.jpg

n°40 Carlo Alberto Conelli

 

 

MASERATI-LOGO.jpg3..jpg.c262e5ed18673e4ecf92e13560f04c96.jpg

 

1929maserBorzacchini3.jpg.95fa2b0b0a77059287cd0a085f5c944a.jpg

n°16 Baconin Borzacchini

 

1929maserMaserati2.jpg.c62c3f12113e47973cc7fda36f248444.jpg

n°18 Ernesto Maserati

 

1929maseratiruggeri.jpg.6d01d7da454296b209dfdc197339edce.jpg

n°34 Amedeo Ruggeri

 

 

1746023778_Fiatfinoal25.jpg.67d5987e2918815487d61817d5ca5327.jpg

 

1929fiatpalmeri2.jpg.580dc715392c892553bc333fbe1113dd.jpg

n°46 Giacinto Palmeri

 

1929fiatJacono.jpg.aa1f194874b15f03281bd0870f152fc3.jpg

n°48 Antonio Jacono

 

 

salmson.JPG1..jpg.1efd0c98b40e5c0085ea5a95becc2fc1.jpg

 

1929salmsonfagioli.jpg.a368cb3bef17cde9a55d1faf0ed77aa1.jpg

n°52 Luigi Fagioli

 

1929salmsonbiondetti.jpg.8217168414f2c2ee3d378c7e2e63c353.jpg

n°56 Clemente Biondetti

 

 

1929bugquadrowright.jpg.20e4d36d6eb0b3f83c49d1a36199856f.jpg

 

 

si conclude qui il ragionato 1929, ma continuerò prossimamente con altre immagini della stessa edizione

 

 

fonti informative e immagini : "Targa Florio il mito" di G.Valenza e "Rapiditas"

 

:jap::jap::jap:

Lien à poster
Partager sur d’autres sites

Queste invece sono inedite... e appartengono all'archivio Fantatarga... anno '71

 

 

https://aws-cf.caradisiac.com/prod/mesimages/336526/matra 71 tf.jpg

 

https://aws-cf.caradisiac.com/prod/mesimages/336526/matra 71 tf 2.jpg

 

sempre dedicate a Tritone...

 

:ange::ange:

 

 

Caro Pino grazie per queste "immaginarie immagini".

Confesso che questa Matra alla Targa Florio me la sono sempre sognata.... e continuo a pensare che non avrebbe sfigurato (almeno nella versione '69 e '70, che mi ostino a chiamare "corta"), nelle mani di Galli o Courage.

La Ferrari 312P '69, invece, non l'ho mai ritenuta idonea per la Targa.

La vettura era bellissima, bassissima..... ma (forse) lunghissima, almeno per il Piccolo delle Madonie.

La vedevo bene per circuiti veloci come Daytona o Monza.... ma lì le gomme Firestone (almeno credo) si mostrarono troppo "arretrate", poco "moderne" per reggere i ritmi della 312P.

Comunque a me piaceva di più la versione "coupè-berlinetta".....

 

1741696956_ferrari312P.jpg1..jpg.58e53b536e89ce7ca445bccace627f10.jpg

 

 

 

Lien à poster
Partager sur d’autres sites
Invité §par706xB

Giuseppe ciao....

Per le foto che tu dici che possano appartenere all'archivio T.A.S.O

Volevo dirti che sono state da me postate.....e prese da Ebay....provenienza USA.....

 

 

 

 

...questo non esclude che possano essere appartenute all'archivio di T.A.S.O. Mathieson . Anzi quasi quasi ne sono certo.

Lien à poster
Partager sur d’autres sites

TARGAPEDIA-BANNER-FLORIO-MA.jpg.73c66da822c4b6f020355e99f65952cf.jpg

 

GB.jpg1..jpg.66f65e746b02b7d52cebd231d1aff629.jpg

7080.jpg.041a4df6eec36ee9663043279f164438.jpg

243561582_7080AC-014-3.jpg.ff84aa4fead66b49e2773b29baf69f5d.jpg

 

Hi Enzo,

 

Excellent report !

The guys are going to love this.

I have a few more photos from the 1966 Targa Florio

 

 

Cari amici della Targa Florio bentrovati. Welcome dear Targa's Friends

 

John Phillips has sent some photos of the Jack Wheeler and his Sprite in Targa Florio 1966. The photos were sent by a Belgian friend who is writing a book on the 1966 Targa Florio and GP.di Syracuse .....

John Phillips ci ha mandato alcune foto della prima partecipazione di Jack Wheeler e della sua Sprite alla Targa Florio del 1966.

Le foto gli sono state inviate da un amico che vive in Belgio e che sta scrivendo un un libro sulla Targa Florio del 1966 e sul GP.di Siracusa......

 

581309587_1966wheeler(5).jpg.733a84f922337b1bcd111e79365feae3.jpg

 

The first photo is of Jack and 'Wattie' with Martin 'signing-on' behind Jack. .........when Floriopoli was "alive ".....

Jack e 'Wattie' al tavolo delle verifiche tecniche..... quando Floriopoli era "viva"......

 

1951233482_1966wheeler(4).jpg.78ac66f907d842cecc3b1d06d3f018f5.jpg

1236299715_1966wheeler(2).jpg.f1a6a63cfa8b9e9d87088ee188da460d.jpg

 

The second and third photos are the Sprite being weighed on the weighing machine.

La seconda e terza foto, secondo ritraggono la Sprite alle verifiche tecniche durante le operazioni di pesatura

 

1240281848_1966wheeler(6).jpg.816106e1527562d76e28437cf4fa561b.jpg

43150795_1966wheeler.jpg.7ac9a8ca646abd13dfd6e504cc0335b0.jpg

 

 

546980680_1966wheeler(3).jpg.fe07b54af94d08654b1d7990ff4080fa.jpg

 

The fourth photo is interesting as it shows the scrutineer/official putting the box in through the window of the car. This was to comply with the regulations that all cars had to have a 'luggage carrying capacity'!

La quarta foto è interessante in quanto mostra il commissario introdurre uno scatolo attraverso il finestrino della macchina.

Questo veniva fatto per verificare che tutte le automobili avessero un bagaglio con una capacità definita come da regolamento.

 

676936793_1966wheeler(7).jpg.269a0b36a3b5aed0cc5d20be87404b2b.jpg

 

Jack and I need to sit down with a large glass of red wine and think of some more information for you !

Jack e io abbiamo bisogno di sederci al tavolo con un buon bicchiere di vino rosso per trovare qualche informazione in più per te !

 

very best wishes to all our friends in Sicily,

 

John

 

....Continua

.....to be Continued

PulsanteFrecciaDX.jpg.f8835e99b74d7d18231da5d3dba3de53.jpg

 

Jayephil & Enzomanz

ANNO-DI-FLORIPOLI4.jpg.5a80d65ccde2c3811fe4bd3d69166b61.jpg

Lien à poster
Partager sur d’autres sites

 

Continuo ad osservare con interesse ed attenzione le immagini concesse da Yay Phillips, e mi soffermo sui luoghi..., sulle scene della corsa. Siamo in pieno anni sessanta, la Targa ha commemorato il cinquantenario..., ma...osservate il contesto in cui si ci muoveva..., il quartier generale della corsa...Floriopoli !

A parte gli ampliamenti e sopraelevazioni della zona box, tutto è tale e quale a trent'anni prima...o quasi...

Il paddock striminzito in terra battuta in mezzo a rovi ed erbacce; gli ambienti di lavoro destinati ai verificatori, cronometristi, etc., poco più o meno di rustici magazzini; strutture obsolete ed essenziali senza alcuna finitura..., una "passata" di calce per "rinfrescare", tabelloni pubblicitari a coprire magagne di vecchiaia..., bandiere coloratissime a dare allegria a quella povera ma ammaliante scenografia... Quella era Floriopoli, quello era il cuore della Targa.

Ma non sto qui a sminuire o a denigrare un monumento della storia automobilistica, rustico ed inadeguato già per quei tempi...

Faccio solo una riflessione : fate un salto indietro di una quindicina d'anni, quando il Cavaliere era ancora in vita per riportare la sua Targa sulle Madonie dopo la parentesi Giro di Sicilia dell'immediato dopoguerra...

Floriopoli era reduce dalle rovine della guerra, era stata riacquistata e ripresentata nel '51 in grande spolvero e decorata delicatamente con motivi floreali, grande cura per gli addobbi e per gli spettatori...

Morto Florio, il vero e unico deus ex machina di questo mito, ecco subentrare un altro spirito, meno romantico, più pragmatico...

viene a mancare il sapiente e amorevole "occhio del padrone"..., ed ecco che Floriopoli diventa una struttura strettamente finalizzata ad ospitare in spazi sempre più anacronistici, insufficienti e pericolosi, i protagonisti della corsa e gli addetti ai lavori...

niente più punti di incontro, ristoranti, terrazze e palchi per la ricca borghesia e la mondanità...; altro spirito, altro modo di concepire l'evento, altri tempi..., lo squallido e povero dopoguerra !

Dalla scomparsa di Florio iniziò il declino strutturale e scenografico di Floriopoli; si sfruttò fino ai limiti dell'impossibile quel complesso nato tanti anni prima e ormai non assolutamente al passo coi tempi; tuttavia è rimasta un'icona condivisa ed accettata da chi con tanto amore, rispetto e venerazione, faceva di tutto per non mancare a questo irripetibile appuntamento !

 

Queste riflessioni, forse banali, mi riportano ai nostri giorni... ed a un oblio durato 50 anni, non 30, per quanto detto poc'anzi...; e riportare alle origini del dopoguerra questo storico complesso, è un'opera che non richiede nè alta tecnologia, nè alta specializzazione, nè grandi investimenti..., solo decisione e buona volontà !

Concludo affermando ancora una volta, che in un Paese "appena normale" tale progetto di recupero sarebbe stato portato a termine da un bel pezzo...! Ma..., ricordiamoci che in una Città d'arte come Palermo, siamo stati in grado di nascondere e negare i nostri tesori al visitatore esterrefatto, per mancanza di personale di gestione... e non è la prima volta !...senza dignità !!!

Che Dio ce la mandi buona... :non::non::non:

 

:jap::jap:

Lien à poster
Partager sur d’autres sites

Créer un compte ou se connecter pour commenter

Vous devez être membre afin de pouvoir déposer un commentaire

Créer un compte

Créez un compte sur notre communauté. C’est facile !

Créer un nouveau compte

Se connecter

Vous avez déjà un compte ? Connectez-vous ici.

Connectez-vous maintenant


×
  • Créer...
Aller en haut de page